Lo Scacciato apre per prova

Un quartiere a cielo aperto. Sabato 12 dicembre 2020 ore 15, 00 Parco che non c’è (giardini di san Francesco). Il quartiere si anima attraverso installazioni fotografiche, presepi e proiezioni (tutto all’aperto). Cantine, strade, angoli e scale, il lavatoio, le mura delle case diventano spazi aperti dove rivivere la memoria collettiva del territorio e condividere l’atmosfera del periodo prenatalizio in un momento come quello pandemico, che compromette la possibilità di riunirsi e stare insieme. Ogni punto animato verrà indicato su una mappa per permettere una visita autonoma. Gli Amici dello Scacciato sono un gruppo informale di abitanti dello Scacciato e che da qualche tempo si muove sul territorio con l’intento di creare momenti di incontro e condividere una visione del quartiere, insieme alla Parrocchia della Ss Annunziata, punto di riferimento del territorio e importante sostegno alle famiglie. Partecipano le donne di “il filo che unisce” con una dimostrazione del lavoro artigianale, e l’alimentari Dea Fortuna. Queste iniziative trovano l’appoggio di Brain e ALP Alleanza Prenestina che riconoscono nello Scacciato il polmone verde di Palestrina e la Porta di accesso ai sentieri che conducono ai Monti Prenestini”.